logodanise
logodanise

facebook
linkedin
youtube
tumblr
instagram

danisescugnizzodeljazz@gmail.com


facebook
linkedin
youtube
telegram
ric_3482bn.jpeg

'O blog di | Danise

tw-12

Charles Baudelaire, il poeta maledetto.

2021-04-06 16:47

Danise

News, Live music, Musica, Mondo, Arte, #CharlesBaudelaire,

Charles Baudelaire, il poeta maledetto.

Sono passati 200 anni dalla nascita dello scrittore che ha rivoluzionato la lirica e la critica d'arte. Considerato il padre della modernità, il suo l

Sono passati 200 anni dalla nascita dello scrittore che ha rivoluzionato la lirica e la critica d'arte. Considerato il padre della modernità, il suo lavoro fu censurato e fu processato​.

charlesbaudelaire1-1617720338.jpg

Quando si menziona il nome di Charles Baudelaire, la poesia erotica, le parole esotiche, la figura dell'artista incompreso, l'immagine della poesia rivoluzionaria che, pur esaltando la morale del XIX secolo, ha spinto l'esplorazione di nuovi modi di vedere e manifestare l'arte in tutti le sue discipline. Per comprendere questa figura emblematica, vale la pena guardare in dettaglio la sua vita personale, perché senza dubbio la sua infanzia e l'adolescenza di orfanotrofio hanno definito il suo pensiero contenuto nelle sue parole. Senza tralasciare il contesto socio-politico della Francia, e dell'Europa in generale, assediati dalla rivoluzione di chi rifiutava la monarchia a capo del governo.

Charles Pierre Baudelaire nacque il 9 aprile 1821 e morì all'età di 46 anni il 31 agosto 1867, fu rinchiuso nella casa di cura di Parigi dove era stato rinchiuso per l'ultimo anno della sua vita. Era un poeta, traduttore e critico, e ottenne riconoscimenti principalmente per il libro Las flores del mal, pubblicato nel 1857, che è forse la più influente raccolta di poesie in Europa nel XIX secolo, ma non trovò immediatamente riconoscimento, ma piuttosto il rifiuto. Tredici delle 100 poesie che componevano il libro sono state perseguite per crimini contro la religione o la morale pubblica. Dopo un processo, fu ordinato di rimuovere sei versetti per oscenità e Baudelaire incorse in una multa di 300 franchi. In quest'opera l'autore espone la sua concezione del poeta moderno come un essere maledetto, rifiutato dalla società borghese e consegnato al vizio e allo stesso tempo alla brama di bellezza. Le poesie censurate furono pubblicate fino al 1866 in Belgio, nella Collezione Restos del naufragio. Baudelaire è nato in una famiglia borghese con vocazione aristocratica, ma la sua vita è immersa nella sfortuna personale, dall'infanzia quando rimase orfano fino alla sua morte prematura a 46 anni a causa della sifilide. Il suo contemporaneo Paul Verlaine lo annoverò tra i poeti maledetti della Francia del XIX secolo, a causa della visione del male impressa nella sua opera. Influenzato dai poeti Théophile Gautier, Joseph de Maistre e Edgar Allan Poe, che ha tradotto ampiamente, Baudelaire è accreditato con il termine modernità per parlare dell'esperienza di vita nella metropoli e della responsabilità dell'arte di catturare quell'esperienza, secondo il lo scrittore Mario Campaña, autore della biografia di Baudelaire. Giochi senza vittorie.

 

di Sonia Avila |Fonte: Il sole del Messico​

charlesilustra2-1617720369.jpg

Buy the book Playing the Jazz Piano

Produzione: DANTONE MUSICA E EDIZIONI

Distribuito: Volontè & Co

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder